martedì 14 novembre 2017

Pancia piatta: ecco cosa mangiare

L’intestino pigro è un problema molto diffuso: ne soffrono ben 4 milioni di italiani e ne risentono maggiormente le donne. Causa di fastidi e insicurezze, il gonfiore addominale si può combattere con una corretta alimentazione. Ecco come sconfiggerla.

  Prima di consultare uno specialista, e autodiagnosticarsi un disturbo come la stipsi (si tratta di una vera e propria condizione medica), assicurati di assumere abbastanza liquidi, favoriscono infatti la digestione e introduci nella tua routine alimentare almeno 25-30 grammi di fibre al giorno, che aiutano la regolarità dei moti intestinali.
Ci sono, poi, degli alimenti che puoi assumere per alleviare i sintomi e altri che sarebbe meglio evitare.

 Cibi che leniscono la costipazione:
1. Prugne: Sono un rimedio un po’ all’antica ma sempre efficace poiché contengono un grosso quantitativo di fibre insolubili. È dell’università dell’Iowa lo studio comparativo tra prugne e lassativi, che ha visto il frutto avere più successo nel ripristinare la corretta funzionalità dell’intestino.
2. Fagioli: Contenenti 10 grammi di fibre per piatto, hanno il beneficio di fornire un valido supporto all’equilibrio dell’intestino oltre che una fonte insostituibile di energia.
3. Kiwi: se le zuppe non sono il tuo forte ma ami il cibo “pronto da mangiare”, assicurati di avere in ufficio dei Kiwi. Ottimi per lo spuntino perché ricchi di vitamine, si consiglia, per combatte la stitichezza di assumerne due al giorno.
4. Carboidrati integrali: quello che differenzia i carboidrati integrali da quelli raffinati è il rivestimento del chicco che viene perso durante la raffinazione. L’involucro, che conosciamo come crusca, è ricchissimo di fibre e aiuta un’assimilazione lenta degli zuccheri, abbassando così l’indice glicemico della pietanza. Se non ami il gusto rustico della pasta integrale, potrai beneficiare della crusca mangiandola assieme allo yogurt o utilizzandola come panatura per le tue preparazioni.
5. Olio d’oliva: un cucchiaio a stomaco vuoto può risolvere una situazione bloccata da settimane risparmiandoti l’assunzione di un lassativo. Lubrifica l’intestino e riequilibra la chimica della tua digestione.
Se il gonfiore non ti dà tregua, inoltre, il consiglio è di fare una passeggiata dopo aver mangiato e di bandire, almeno finché non avrai ritrovato la tua regolarità, questi cibi:
• Cioccolata
• Prodotti caseari
• Carne rossa
• Banane

• Caffé